martedì 3 luglio 2012

Il signor calzino e la signora molletta

Tento di spiegare all'amica del cuore perchè ho chiamato il blog calzini e mollette. Credo sia abbastanza ovvio, sono entrambi la mia croce e delizia, così come i nanetti. Il signor Calzino è lui, il quattrenne che odia i calzini  muniti di gommini , tanto da  nasconderli anche in  bocca (all'occorrenza). Lei, la treenne, ha conquistato il titolo di signora Molletta. E' infatti passata indenne dalla fase da grande farò la madonnara, a quella del tipo prendo le mollette e te le rompo ad una ad una. Ora, superata la fase ossessiva dei manuali scientifici,  mi ritrovo a  seguire la teoria della mamma home made. Prendo tutto come viene, a seconda dei pasticci che combinano, di varia natura, mi pare ovvio, e di varie specie, tanto quanto è grande la creatività dei bambini. Ecco, quella non manca in casa "calzini e mollette". Provare per credere.
Le nonne, quelle della generazione noi non eravamo mica così, alla vista delle  pareti addobbate a festa, sono stramazzate al suolo. Ho provato a spiegare che ad ogni scarabocchio corrisponde una doccia della mamma, ma non so se sono riuscita a convincerle. 
Quasi gemelli
Una domanda sorge spontanea. ma qualcuna ha mai provato l'esperienza dei quasi gemelli? Quasi gemelli vuol dire che finita una gravidanza ne inizi un'altra, mentre inizia a camminare il primo, l'altra è appena nata, mentre combatti con le colichette della seconda,l'altro è entrato nella fase dei capricci. E ancora, mentre il primo ti dice spannolimento cheeee?, l'altra  ha deciso di iniziare a camminare tra uno spigolo e l'altro.To be continued.

2 commenti:

  1. e sì che l'ho provato e l'ho fatto pure apposta! però adesso che sono grandi me ne trovo contenta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, esperienza davvero bella, nonostante qualche fatica..ma ne vale la pena:-))

      Elimina