lunedì 22 ottobre 2012

Una domenica qualunque


E' successo che mentre ero in bagno (ogni tanto mi tocca eh), Calzino ha aperto la porta ed è volato in giardino. Ora, che viva fuori con tanto di tenda a me non interessa e sono felice per lui, anche quando gioca al piccolo giardiniere. Il fatto è che dalla finestra del bagno ho visto i limoni agitarsi e subito dopo un nanetto nudo, a parte le  mutandine, che urlava correndo e come San Francesco ringraziava per ogni piccola cosa, dalle foglie ai fiori. Buon per lui ma non per me, che a vederlo denudato e scalzo ho arrabattato pantaloni (i miei) ancora slacciati e tuta e scarpe per lui. Tempo impiegato, un paio di minuti, tanto c'è voluto per farmi ammirare in mutande anche dai vicini. 

4 commenti:

  1. Ma fammi capire, era in pericolo il calzino? Ti rendi conto dello spettacolo (gratis) che hai offerto ai tuoi vicini? hahhaha, mi fai crepare :D - graziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, il signor Calzino era appena docciato e incremato per bene prima di schizzare via, e io indossavo un bel mutandone di quelli che pure mio marito si è spaventato, giuro:-DD

      Elimina
  2. spero che abitiate al pianterreno! ;-)
    che meraviglia quei limoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina,hai visto che belli? Guarda, il mio pianterreno ha solo una cosa bellissima, e sono proprio i limoni..ma grazie a madre natura, che se fosse per me! Ho il pollice blu diciamo va':-))

      Elimina