sabato 5 gennaio 2013

Befana a lume di candela

No, non c'è niente di romantico in tutto ciò. Semplicemente l'Enel ha avvertito ieri con un simpatico volantino che tre quarti di quartiere resterà al buio dalle nove fino a mezzanotte. Dopo vari xhsyiendedjk e xh#hekjurcakif , gli abitanti che ancora si chiedono il perchè proprio stasera,  si sono divisi. 
Una parte, quella dei fuggitivi, trascorrerà la Befana fuori casa, e nel pomeriggio hanno fatto ciao ciao. L'altra, quella degli sfigati, trascorrerà la serata al buio. Noi apparteniamo all'ultima. Ci siamo impegnati, abbiamo tentato di imbucarci in un paio di case, ma siamo rimasti fregati. 
Il marito, dopo aver sopportato la moglie in versione Maionchi che si aggira ancora adesso per casa abbracciando le lampadine, pur di tenermi contenta, ha accettato la proposta. Stasera pizza party, a lume di candela. A tenerci compagnia una coppia di vicini freschi di quartiere, che non hanno ancora provato l'ebbrezza della serata al buio. 
Noi invece si, siamo temprati. E da anni, senza sapere il perché.

3 commenti:

  1. bello: come trasformare una seccatura in qualcosa di divertente ;-)

    RispondiElimina
  2. ciao, sul mio blog un premio x te
    http://popalandia.blogspot.it/2013/02/versatile-blogger.html
    ciao
    Alice

    RispondiElimina